Your request was successfully submitted.
Contattaci

I conti Qonto sono soggetti all'imposta di bollo sui conti correnti?

Qualsiasi conto corrente business aperto presso un istituto di credito italiano è soggetto ad un'imposta di bollo di 100€ annui.

In virtù del suo status di istituto di pagamento francese (autorizzato e supervisionato da ACPR, organo della Banca di Francia), i conti correnti Qonto non sono soggetti a alcuna imposta di bollo.

È importante notare che, a seconda della forma giuridica della tua impresa e della giacenza media sul tuo conto Qonto nell'anno fiscale di riferimento, è possibile che il tuo commercialista inserire alcune informazioni nella dichiarazione dei redditi.

Società di persone e di capitali

Le società non sono obbligate all'inserimento in dichiarazione dei redditi delle informazioni relative alla giacenza sul conto Qonto. 

Questo è vero in virtù del fatto che le società sono obbligate ad effettuare la riconciliazione fatture e tutti i pagamenti in entrata e in uscita, che vengono di conseguenza tracciati.

Professionisti

Per i professionisti dobbiamo invece distinguere due casi:

  • Giacenza media annua inferiore a 5.000€: in questo caso non sarà necessario inserire alcuna informazione in dichiarazione dei redditi.
  • Giacenza media annua superiore a 5.000€: in questo caso il commercialista sarà tenuto a compilare il quadro RW in dichiarazione dei redditi e sarai tenuto al pagamento dell'IVAFE (imposta sul valore delle attività all'estero) dell'importo di 34,20€.

Maggiori informazioni sull'IVAFE sono reperibili in questa sezione del sito dell'Agenzia delle Entrate.

Nota: ti invitiamo sempre a verificare le informazioni di cui sopra in relazione alla tua specifica attività con il tuo commercialista o consulente fiscale al fine di evitare di incorrere in sanzioni.

Hai altre domande?

Se non trovi la risposta alle tue domande nelle nostre FAQ, non esitare a contattare il nostro team dedicato!